lunedì 2 maggio 2011

GPII

Beato Giovanni Paolo II, papa.
Il "mio" papa. Quando sono nato lui era già lì.
E c'è stato per altri 25 anni.
E continuerà ad esserci.
E per me non rimarrà "solo" un Uomo capace di fare la storia.
Sarà specialmente la persona che ha guidato una delle giornate più belle della mia vita.
Questa:




Grazie
Altre parole sarebbero di troppo.
Non perché non abbia l'ispirazione. Semplicemente perché in tanti stanno celebrando con parole la sua beatificazione. E sembra ci sia una gara a chi ha il ricordo più bello di Giovanni Paolo II. Chi lo ha conosciuto, chi l0 ha incontrato più volte, chi era un abitue' del Vaticano e gli dava del "tu".
A me non interessa. Certo, conoscerlo sarebbe stata una grazia immensa. Ma l'importante è che rimangano i suoi insegnamenti e le sue parole.
"Voi non vi rassegnerete ad un mondo in cui altri esseri umani muoiono di fame, restano analfabeti, mancano di lavoro. Voi difenderete la vita in ogni momento del suo sviluppo terreno, vi sforzerete con ogni vostra energia di rendere questa terra sempre più abitabile per tutti."
Si, solo grazie.

1 commento:

slevin ha detto...

condivido pienamente quello che hai scritto.
un semplice ma sincero "grazie", ad una persona, che ha lasciato un segno indelebile nella storia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...